"> Pane con farro integrale sbollentato e semi di girasole – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Pane con farro integrale sbollentato e semi di girasole

Pane raggio di sole

farro e semi di girasole

Conversione con lievito madre

Print Recipe
Pane con farro integrale sbollentato e semi di girasole
Tempo fa comprai il libro di Piergiorgio Giorilli "la lievitazione lenta". Ero, e sono tuttora affascinata dai grandi lievitati, come ad esempio il panettone, la colomba, il pandoro...Insieme a quel libro comprai anche "il grande libro del pane", un libro diverso dal solito in quanto non contiene solo ricette (anzi sono presenti in minima parte..) ma affronta il tema dei cereali, delle materie prime, degli impasti e dei possibili difetti e di come si possono riconoscere e correggere… Questa ricetta arriva direttamente da questo libro, ve la consiglio se non avete tanto tempo ma volete un pane fragrante dal sapore rustico! Io l'ho realizzato con lievito di birra ma potete usare anche il lievito madre sostituendo 6 gr di lievito di birra con circa 100 gr di lievito madre.
Piatto Pane
Cucina Italian
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
filoncino di circa 800 gr
Ingredienti
Per il farro sbollentato
Per l'impasto
Piatto Pane
Cucina Italian
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
filoncino di circa 800 gr
Ingredienti
Per il farro sbollentato
Per l'impasto
Istruzioni
Per il farro sbollentato
  1. Per prima cosa ho preparato il farro sbollentato: ho mescolato il farro all'acqua e ho portato il tutto a ebollizione, ho spento e ricoperto con la pellicola.
Per l'impasto
  1. Poi mi sono dedicata all'impasto: ho fatto bollire l'acqua e ho versato sopra la farina. Quando era fredda, ho aggiunto il farro sbollentato, il sale e il lievito. Per ultimo ho aggiunto l'olio fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo cui ho aggiunto i semi di girasole molto delicatamente. Io ho usato la planetaria con il gancio, ma potete procedere a impastare in una ciotola e inglobare i semi all'impasto come se faceste le pieghe. Fate risposare l'impasto per circa 15 minuti a temperatura ambiente. Trascorso il tempo stendetelo a forma di filone arrotondando le punte, dandogli la tipica forma "a raggio".
  2. Io ho intagliato il pane e l'ho spennellato e ricoperto di semini prima della lievitazione. Poi l'ho fatto lievitare a 27°C per circa 1 h. Se non avete una camera di lievitazione che consente di monitorare la temperatura, potete verificare la giusta lievitazione con il raddoppio dell'impasto. Ho poi infornato il pane a 220 °C in forno statico preriscaldato con vapore per circa 50 minuti. Per capire se il pane è cotto, io uso sempre la lama di un coltello: se, dopo averla infilata, il coltello è asciutto, il pane è cotto, altrimenti prolungate la cottura.

5 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*