"> Pizza romana – in teglia o stirata – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Pizza romana – in teglia o stirata

La mia pizza preferita!

Print Recipe
Pizza romana in teglia o stirata
La pizza romana è sicuramente la mia pizza preferita, è sottile e croccante (spesso la chiamano "scrocchiarella") e meno idratata di quella napoletana, non ha il "cornicione" tipico dei quella partenopea ma il suo bordo è basso e molto friabile. Ha una cottura in forno più lunga che consente di ascigarla meglio e essere più croccante. Vi lascio questa ricetta che amo in quanto prevede la combinazione della pasta madre e del lievito di birra. Potete realizzarla stirata o in teglia a seconda dei vostri gusti ma, sopratutto, del tempo che avete a disposizione.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 18 ore
Porzioni
panetti da 250 gr
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 18 ore
Porzioni
panetti da 250 gr
Ingredienti
Istruzioni
L'impasto
  1. Unire l'acqua alla farina in modo grossolano e lasciar riposare per circa 30 minuti (autolisi). Trascorso il tempo, aggiungere il lievito madre e il lievito di birra e impastare qualche minuto fino a che il composto non diventa omogeneo. Aggiungere il sale e dopo pochi minuti, l'olio. Questo è un impasto ben idratato, non facilissimo da gestire. Per questo vi consiglio di gestirlo in ciotola: oleate per bene una ciotola e riponete l'impasto facendo sempre in ciotola un giro di pieghe ogni 10 minuti per 2 volte. Fatti i giri di pieghe, riporre l'impasto in frigo per 18 ore.
La pizza in teglia
  1. Io ho steso quest'impasto di circa 1 kg in due teglie del forno. Oleate bene la teglia e stendete l'impasto aiutandovi, se occorre, con della semola che vi faciliterà nel compito. Lo spessore dell'impasto deve essere inferiore a 1 cm. Se occorre aiutatevi con il mattarello. Condite la pizza con la salsa di pomodoro. Infornate a temperatura max (circa 270°C) nel forno già caldo per circa 10/12 minuti, dopo di che aggiungete i condimenti e infornate per altri 2/3 minuti.
La pizza stirata
  1. Porzionate dei panetti di circa 200/250 gr ciascuno. Infarinate la spianatoia e stendete l'impasto delicatamente stando attenti a non scorporare l'aria. Lo spessore dell'impasto deve essere inferiore a 1 cm. Se occorre aiutatevi con il mattarello. Condite la pizza con la salsa di pomodoro. Infornate a temperatura max (circa 270°C) nel forno già caldo per circa 10/12 minuti, dopo di che aggiungete i condimenti e infornate per altri 2/3 minuti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*