Go Back

Focaccine ai grani antichi con esubero di lievito madre

Come ormai saprete, amo i lievitati e in particolare quelli realizzati con la pasta madre. Quando lo rinfresco cerco sempre di non buttare l'esubero, ma di realizzare ricette facili e veloci che mi consentano di reimpiegarlo facendo grissini, piadine, focaccine, etc...
Queste sono delle mini focacce che ho realizzato con una farina di grani antichi: farro, enkir, segale e kamut. Potete comunque provarle anche con farina di grano tenero o semola.
Preparazione 30 min
Cottura 20 min
Tempo totale 50 min
Portata Pizze e Focacce
Porzioni 10

Ingredienti
  

  • 150 g esubero di lievito madre
  • 330 g farina di grani antichi
  • 200 ml Acqua
  • 1 cucchiaio Miele di acacia
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
  • 5 g Sale

Istruzioni
 

  • Per prima cosa sciogliamo il lievito nell'acqua. Aggiungiamo la farina, il miele, l'olio e il sale e formiamo un panetto che metteremo a riposare in una ciotola con dell'olio per circa 3/4 ore.
  • Trascorso il tempo di riposo, stendiamo l'impasto con un mattarello e formiamo delle palline di circa 60 gr di peso. Appiattiamole dando la forma rotonda e lasciamo lievitare fino al raddoppio. Trascorso il tempo segnamole con i polpastrelli unti d'olio e emulsioniamo con olio, acqua e sale.
    Inforniamo in forno statico a 180° C per circa 30 minuti, fino a doratura.

Note

  1. L'esubero del lievito madre è ciò che avanza prima di un rinfresco. Se ad esempio avete 200 gr di lievito madre e ne rinfrescate solo 100, i rimanenti 100 sono l'esubero, cioè la parte del lievito madre non rinfrescata.
  2. Io ho usato la farina di farro, enkir, segale e kamut di molino marino, già misceltata. Potete usare anche un solo tipo di farina a seconda dei vostri gusti
  3. Per preparare l'emulsione mettete olio, acqua e sale in una ciotola e mescolate bene per amalgamare il tutto
  4. Se non usate il lievito madre potete realizzarle usando circa 8 gr di lievito di birra. I tempi delle lievitazioni varieranno e saranno più veloci.