"> gueffus, i dolci sardi con le mandorle – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
gueffus, i dolci sardi con le mandorle

I gueffus , i dolci tipici sardi fatti con pasta di mandorle.



I gueffus sono i dolci che faceva mia nonna praticamente durante tutto l’anno. Sono delle piccole “pastiglie” di pasta di mandorle aromatizzate con l’acqua fior d’arancio o con il liquore di mirto o limoncello. Mia nonna li avvolgeva nella carta velina di tutti i colori e il vassoio era davvero allegro e tutto colorato.
Questa è la sua ricetta: facile, veloce ma sicura!

Ingredienti (per circa 60 gueffus):
300 gr di mandorle dolci
100 ml di acqua
300 gr di zucchero semolato
aroma q.b. (acqua fior d’arancio, liquore di mirto o limoncello)

Procedimento:
1.mettete le mandorle in acqua bollente per pochi minuti (questo serve a pelarle facilmente), mettetele ad asciugare in un canovaccio e poi tritatele finemente.
2. preparate lo sciroppo di zucchero: mettete l’acqua e lo zucchero in un pentolino e portate a ebollizione per alcuni minuti (se presa una piccola quantità tra le dita, questa deve aderire e non fare il filo).
3. aggiungete le mandorle e amalgamate bene per qualche minuto fino a che si stacca dalle pareti
4.Aggiungete l’aroma a piacere (basterà qualche goccia per dare il sapore).
5. trasferite l’impasto in un vassoio largo in modo che possa raffreddarsi velocemente.
6. una volta freddo, formate delle piccole palline di circa 3 cm di diametro (per evitare che l’impasto si attacchi, inumiditevi le mani con un po’ di acqua) e rotolatele nello zucchero semolato.

7. a questo punto tagliate la carta velina in piccoli rettangoli di circa 20 cm x 10 cm e fatele delle frange sul lato più corto. Avvolgete i gueffus nella carta velina.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*