Privacy Policy
Pane con il Porridge

Ormai è un must…i corsi dalla mia amica Mariangela a “Il Cucinista“, sono sempre ricchi di sorprese e molto interessanti. Avevo visto il costo del pane col porridge di Aurora Zancanaro e sono stata per un po’ indecisa se iscrivermi, infatti non amo il porridge o meglio, non lo avevo mai consumato…ma quando si tratta di pane amo sperimentare e scoprire nuove tecniche e gusti. Non mi sbagliavo, il corso si è rivelato una grande novità e il pane così realizzato un pane che si conserva morbido per più giorni. Il porridge si realizza coi fiocchi di cereali essiccati (segale, farro, avena), acqua o latte, miele e una spezia a proprio gusto.
Noi lo abbiamo realizzato con l’avena perché è particolarmente ricca dal punto di vista nutrizionale e abbiamo usato la cannella come spezia.
Le 5 spezie antinfiammatorie sono la cannella, la curcuma, lo zenzero, il cacao e il cardamomo. La cottura può essere realizzata a caldo sia con acqua che con latte, sia a freddo, lasciando il preparato in ammollo tutta la notte.

Come realizzare il porridge:
60 gr di fiocchi d’avena
120 gr di acqua o latte
1 pizzico di sale, cannella o altra spezia – quantità a piacere
1 cucchiaino di miele
Scaldare sul fuoco fino a che non si rapprende o lasciare in ammollo tutta la notte.

Le percentuali del panettiere:
sono sempre valide e sono calcolate sul peso della farina che inseriamo nell’impasto:
100% farina
70% acqua
25% lievito madre o 30% se impastiamo la mattina e cuociamo la sera
2% sale
20% porridge
Perciò potete realizzare il pane col porridge rispettando le percentuali del panettiere e inserendo il porridge nell’impasto per ultimo:
500 gr di farina tipo 1
350 gr di acqua
125 gr di lievito madre (potete arrivare anche al 30% se volete ridurre il tempo di lievitazione e cuocere più velocemente)
10 gr di sale 
100 gr di porridge

Dopo la prima lievitazione in massa, dare la forma al pane come al solito (le pieghe, la pirlatura) e rovesciare la pagnotta nel cestino dove avrete messo fiocchi d’avena.
Aspettate la seconda lievitazione e infornate come al solito: 220°C per circa 40 – 50 minuti forno statico e con vapore iniziale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Social Slider

  • by ledolcipagnotte 4 giorni ago
     #pandoro  semplicemente LUI, il mio preferito, quello che quando aspettavo Nico ho mangiato da novembre a gennaio, quello che mangerei
  • by ledolcipagnotte 3 settimane ago
    Quest’estate sono stata a  #nuoro  per la prima volta…ho portato i miei figli a visitare la casa di  #graziadeledda  sulla
  • by ledolcipagnotte 3 settimane ago
    Oggi sono andata a correre col gruppo, il gruppo di atletica, quello degli adulti che hanno più o meno la
  • by ledolcipagnotte 1 settimana ago
    Ci sono situazioni in cui veniamo percepiti dagli altri come “ingombranti”…negli anni ho sempre cercato di capire quando avviene e
  • by ledolcipagnotte 1 mese ago
    Sono venuta in  #sardegna  non proprio per una bella occasione… Una persona a me molto cara e’ mancata ❤️.un’amica di
  • by ledolcipagnotte 2 settimane ago
    Gli scorsi giorni ho visto il video di  @cucinalabri  che disegnava un volto nel suo pane…e niente, mi ha ispirato
  • by ledolcipagnotte 1 settimana ago
    Un weekend di quelli che piacciono a me : - Volontaria per la 25esima colletta del  #bancoalimentare  - Visita a
  • by ledolcipagnotte 2 settimane ago
    Vi presento  #calimero  il pandoro tutto nero… Ho partecipato all’evento del gruppo di  @fabiofrancobaker  ,  @lacasadellievito  che, oltre a essere
  • by ledolcipagnotte 1 mese ago
    Questa volta non ho scordato la mozzarella . Ieri sono uscita per comprarla sapendo di avere l’impasto della pizza in