"> Pizza con lievito madre – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Pizza con lievito madre

Questo è un impasto molto versatile dal quale è possibile fare una pizza come vedrete in questo post o una focaccia. Preparo quest’impasto col lievito mare dalla sera prima e la cuocio la mattina se devo prepararla per una festa di compleanno. In alternativa (se la volete mangiare il sabato o la domenica a cena, potete rinfrescare il lievito la sera prima, impastare la mattina e per cena avrete una pizza buonissima homemade, fatta col lievito madre!

INGREDIENTI:
200 gr di pasta madre rinfrescata oppure 3 gr di lievito di birra
500 gr di farina 0 di forza
360 ml di acqua
10 gr di sale

PROCEDIMENTO:
Versate la farina in una ciotola e aggiungete l’acqua, lasciate così in autolisi per circa 20 minuti. Aggiungete il lievito madre rinfrescato e impastate bene nella ciotola. Aggiungete il sale e continuate a impastare fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per circa 30 minuti e fate 2 giri di pieghe a distanza di mezz’ora l’una dall’altra. Lasciar lievitare l’impasto fino al raddoppio (io ho impastato alle 23 e ho cotto alle 8 della mattina dopo, è possibile prolungare il tempo riponendo l’impasto in frigo, in questo caso andrà tirato fuori 1 ora prima per farlo riambientare).
Una volta lievitato, stendetelo con delicatezza in una teglia che avrete unto d’olio.
Stendete il pomodoro a dadini e infornate a 250° per i primi 10 minuti. Passati 10 minuti condite con la mozzarella e lasciate ancora cuocere a 220° per i successivi 10 minuti fino a che la mozzarella non sarà dorata.
LIEVITO DI BIRRA:
Chi non ha la pasta madre e non si è ancora avvicinato a questo meraviglioso mondo, può sostituire i 200 gr di lievito madre con soli 3 gr di lievito di birra e lasciare i tempi di lievitazione invariati.

focaccia morbida
pizza con pasta madrepizza con pasta madrepizza con pasta madre

4 Comments

  • barbara sasdelli ha detto:

    Ciao, vorrei provare a usare la tua ricetta per la pizza ma mi manca un passaggio. Se rinfresco il lievito la sera prima e impasto la mattina, la pasta madre la devo lasciare fuori la notte o la ripongo in frigorifero?!

    • Fabiana ha detto:

      Ciao Barbara! In genere se rinfresco la sera per poter usare la mattina, faccio un rinfresco più lungo, es 1:3 o 1:5…es se ho 100 gr di lm da rinfrescare userò 500 gr di farina e 250 acqua o 500 farina e 500 acqua se ho licoli.
      In questo modo mi ritrovo il lievito pronto per impastare la mattina!
      Se hai ancora dubbi puoi scrivermi anche via email ledolcipagnotte@gmail.com
      Buona serata!!
      Fabiana

  • Luisa ha detto:

    Buooona! Brava fabiana! 🙂 tu usi il lievito madre liquido?

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Luisa! io ho sia quello liquido che quello solido. In questa ricetta ho usato quello solido. E’ però possibile usare anche quello liquido con proporzioni diverse….per ogni 100 gr di solido si può usare 100 di liquido aumentando di 25 gr la farina e diminuendo di 25 gr l’acqua. Dai un occhio all’articolo che ho scritto sulla conversione dei lieviti, trovi anche questo! un bacio!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*