Privacy Policy
Amaretti sardi

Amaretti Sardi

E' una ricetta della nostra tradizione, i famosi amaretti sardi che anche la mia nonna faceva e che quand'ero bambina non apprezzavo tanto…poi crescendo, non solo ho cercato di replicare la sua ricetta risalendo dagli appunti che aveva lasciato, ma ho imparato a apprezzarli e amarli. In alcune zone della Sardegna si fanno con una percentuale di mandorle amare, in altre zone, invece, si chiamano amaretti dolci perché fatti solo con mandorle dolci.
Io preferisco quelli dolci :). Vi lascio qui la ricetta di quelli dolci per circa 15 amaretti.
Questa ricetta è quella che ho usato anche per realizzare la torta Paciarela!

Ingredienti
  

  • 250 gr mandorle dolci se non riuscite a procurare le mandorle e a tritarle, potete usare anche della farina di mandorle
  • 212 gr zucchero
  • 75 gr albume
  • 1 scorza di limone

Istruzioni
 

  • Per prima macino finemente le mandorle con un macinino manuale (se non riesco, posso sostituire il tutto con la farina di mandorle).
    Schiumo gli albumi e subito dopo aggiungo l'80% di zucchero (tengo da parte circa 30 gr). Monto il composto fino a che diventa QUASI una meringa (bianca e spumosa). A questo punto aggiungo la scorza di limone e faccio qualche giro di frusta per incorporarlo bene.
    A questo punto aggiungo le mandorle tritate (o la farina di mandorle) e il resto dello zucchero: l'inserimento deve essere molto lento e deve avvenire con un leccapentole mescolando dal basso verso l'alto. Si deve amalgamare il composto che, però, non deve sedersi.
  • Il composto non deve essere troppo compatto (in questo caso bisogna aggiungere un po' di albume) altrimenti in cottura crescerebbero troppo, né troppo molle, in cottura si siederebbero (in questo caso bisogna aggiungere un po' di farina di mandorle).
    Quando abbiamo raggiunto la giusta consistenza del composto, porzioniamo palline di circa 40 gr e le passiamo nello zucchero semolato.
  • Diamo alle nostre palline la forma rotonda e le posizioniamo in una teglia a circa 3 dita di distanza.
  • Posizioniamo su ciascun amaretto una mandorla a testa in giù (lasciamo fuori solo 5 mm) e cuociamo in forno statico a 180°C per circa 20 minuti
  • Devono rimanere morbidi dentro e croccanti fuori

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




*

Social Slider

  • by ledolcipagnotte 5 mesi ago
    È da un po’ che ho preso una cotta per la frolla integrale! Mi piace farcirla con marmellata di frutti
  • by ledolcipagnotte 5 mesi ago
    Domani la mia colazione mi ricorderà  #berlino  ❤️ e i panini dell’hotel, scuri e ricchi di semini. Come li ho
  • by ledolcipagnotte 4 mesi ago
    Notte prima degli esami, lo abbiamo visto tutti insieme lo scorso pomeriggio. Un  #giorgiofaletti  mitico, guardando il film mi sono
  • by ledolcipagnotte 5 mesi ago
    Sono rientrata da  #berlino  e ho già nostalgia! ( se siete curiosi potete vedere le stories nel mio profilo  @fabistories 
  • by ledolcipagnotte 4 mesi ago
    Lo so sembro (sono?) pazza, ma il venerdì mi piace andare in ufficio… Ormai lo smartworking fa parte del nostro
  • by ledolcipagnotte 5 mesi ago
    Ieri sera ho cantato, ho cantato una delle mie canzoni preferite, la canzone che cantai la sera prima di laurearmi,
  • by ledolcipagnotte 5 mesi ago
    Curiosavo tra gli appunti che prendo quando trovo qualcosa che mi colpisce particolarmente e ho trovato questa frase “le persone
  • by ledolcipagnotte 4 mesi ago
    Durante la pandemia, un pasticcere che ammiro molto ( @roberto_murgia ), ha fatto tantissime dirette e ha regalato tantissime ricette condividendole con
  • by ledolcipagnotte 4 mesi ago
    Una volta a Bob Marley chiesero se esistesse la donna perfetta. E lui rispose: A chi interessa la perfezione? Nemmeno
2018 © LeDolciPagnotte