"> Zeppole di San Giuseppe – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Zeppole di San Giuseppe

Il dolce per la festa del papà.

zeppole di san giuseppe

Non possono mancare, come da tradizione per la festa del papà si fanno le zeppole di San Giuseppe.
Che poi è la pasta dei bignè (al forno, al forno e poi fritta o solo fritta) decorata con crema pasticcera e amarene sciroppate, anche se io le preferisco con le fragole!

INGREDIENTI (circa 25 zeppole):
250 ml di acqua
50 gr di burro
250 gr di farina
1 cucchiaio di zucchero
5 gr di sale
5 uova

INGREDIENTI per la crema pasticcera:
200 m di latte fresco intero
50 ml di panna fresca
75 gr di tuorli
75 gr di zucchero semolato
10 gr di amido di mais
8 gr di amido di riso
1 baccello di vaniglia

PROCEDIMENTO per le zeppole:
Mettete sul fuoco in una pentola dal fondo spesso, l’acqua col burro e il cucchiaio di zucchero. Appena arriva a ebollizione versate la farina tutta in una volta e mescolate bene fino a che il composto si stacca dalla pentola. Ponete il composto a raffreddare in una teglia bassa e larga. Quando sarà tiepido riponetelo nella pentola e versate le uova una per volta facendo attenzione che quella precedente sia ben assorbita prima di inserire l’altra. La consistenza deve essere ben corposa e l’impasto non deve cadere dal cucchiaio.
Riponete l’impasto nella sacca da pasticcere con una bocchetta a stella e formate delle piccole ciambelline passandoci sopra 2 volte (facendo 2 giri). Ora avete 3 alternative:
– friggerle direttamente,
– cuocerle in forno per 30 minuti circa a 180° (verificate che diventino colorate),
– cuocerle in forno per 10 minuti e poi friggerle

zeppole di san giuseppe zeppole di san giuseppe

PROCEDIMENTO per la crema pasticcera:
Montate nella planetaria o con lo fruste i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa. Aggiungere gli amidi sempre continuando a montare. Nel frattempo mettete a scaldare il latte con la panna, la vaniglia e la buccia d’arancia, non appena arriva a bollore versate sopra il composto continuando a mescolare con la frusta non appena si formeranno dei piccoli vulcani.

Io le ho cotte in forno (diciamo che sono più dietetiche!!).
Ora potete guarnirle con la crema pasticcera e decorarle con l’amarena sciroppata o con un pezzo di fragola.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*