"> Le colazioni con Oscar Pagani – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Le colazioni con Oscar Pagani

Avevo già fatto un corso con Oscar Pagani…era stato per caso, in una scuola di cucina che ora ha chiuso a Bareggio.
Dopo l’ho rincorso, perché sarebbe banale dire che è stato un bel corso…
l’ho ricorso perché i suoi corsi ti inondano di conoscenza, esperienza, consigli e ricette che poi custodisci per poi fare tuoi attraverso la pratica.
Così io e la mia amica Maria, siamo andate fin giù in Toscana, alla “Fattoria di Camporomano” dove Lorella ci ha accolto e ospitato in un ambiente immerso nel verde, tra gli ulivi!

Fattoria di Camporomano

E il corso non mi ha deluso!
Un corso dedicato alla colazione, ai lievitati da colazione, dove il protagonista è stato il croissant e l’obiettivo IMPARARE A SFOGLIARE 🙂
Ognuna di noi ha sfogliato e cercato di carpire più possibile i consigli e i suggerimenti per realizzare il tutto anche una volta rientrate a casa.
Vi mostro qualche foto dei croissant e della pasta sfoglia che abbiamo realizzato insieme:

Ma abbiamo realizzato tanto altro: la torta di mela, la torta di rose bresciana, il pane cinese e la focaccia dolce…
Che dire, sono rientrata a casa con mille pensieri di impasti da realizzare!

Vi lascio la RICETTA della pasta sfoglia e la foto della sfoglia che ho realizzato appena rientrata a casa:
– 500 gr di farina di media forza (w260)
– 250 gr di acqua
– 10 gr di sale
– 500 gr di burro per sfogliare

La sfoglia non contiene lievito!
E’ importante imparare a sfogliare bene e questo, credetemi, avviene solo con la pratica e l’esercizio!
PROCEDIMENTO:
Ho impasto gli ingredienti tutti insieme e ho poi steso la pasta in una teglia 30X40 spennellata con burro. Infatti, per sfogliare, è fondamentale che la pasta sia fredda. Ho steso il panetto di burro in uno spessore di 5 mm e l’ho posato al centro della sfoglia dopo che ha riposato in frigo.
ho unito le estremità della sfoglia verso il centro in modo da farle toccare e ho poi steso con il matterello.
Ho poi fatto 1 piega a 4 ripiegando un’estremità per 1/4 e l’altra estremità per 3/4. Poi nuovamente il riposo in frigo per 1 altra ora. Dopo il riposo ho steso nuovamente l’impasto con il matterello e ho fatto 1 piega a 3, riportando un’estremità dell’impasto fino alla metà e l’altra estremità fino all’altra metà. Poi nuovamente il riposo in frigo per un’altra ora.
Terminato il riposo in frigo, ho steso con il matterello nello spessore di 1 mm per formare i fogli di pasta sfoglia.
Ho poi bucherellato la sfoglia e spennellata con acqua e zucchero. Poi ho infornato a 200°C in forno ventilato per circa 15 minuti.
Lo spessore della pasta cambia a seconda di ciò che vogliamo realizzare: ad esempio, le pizzette devono avere uno spessore di 2 mm.

La mia prima sfoglia post corso



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Categorie

Gli ultimi articoli

Social Slider

No images found!
Try some other hashtag or username