"> Timbada de latte – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Timbada de latte

Mia mamma ha sempre fatto questo dolce, fin da quando ero piccola. Quando ho sentito che Roberto Murgia faceva una diretta, l’ho chiamata e le ho detto di seguirla, volevo capire cosa ne pensasse!
La ricetta è praticamente identica, se non per 1 uovo in meno, perciò promossa a pieni voti. La mia mamma ama la pentola a pressione e lo cuoce in pentola, ma la cottura può essere fatta anche a bagno maria sui fornelli o a bagnomaria direttamente in forno.

Alcuni suggerimenti fondamentali:
1. non montate le uova con lo zucchero, devono essere semplicemente mescolate, non stiamo facendo un pan di spagna, né una torta;
2. è molto importante la cottura: l’acqua deve essere a 2/3 del contenitore dove abbiamo messo il composto, la cottura deve essere lenta, non dobbiamo avere fretta! Io l’ho cotto a 170 ° C per circa 50 minuti
3. quando preparate il caramello nella pentola antiaderente, non mescolatelo mai, piuttosto muovete la padella!

Print Recipe
Timbada de latte
Cucina Italian
Keyword dolci sardi
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
porzione (contenitore di diametro 20 cm)
Ingredienti
Per sa timbada
Per il caramello
Cucina Italian
Keyword dolci sardi
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
porzione (contenitore di diametro 20 cm)
Ingredienti
Per sa timbada
Per il caramello
Istruzioni
  1. Per prima cosa ho sciolto il caramello in una pentola antiaderente, muovendo la padella senza mai mescolare! Una volta sciolto completamente l'ho trasferito nella stampo apposito e l'ho fatto colare anche nei bordi.
  2. Ho poi inserito la scorza di limone, grattugiata e a pezzi, e la vaniglia nel latte e l'ho scaldato sul fornello senza portarlo a bollore
  3. Ho poi mescolato le uova con lo zucchero (non dobbiamo montarle) e ho aggiunto il latte caldo e mescolato.
  4. Ho inserito il composto nello stampo e ho messo lo stampo dentro una pentola per cuocerlo a bagno maria. Ho perciò aggiunto acqua calda per 2/3 e messo in forno coperto da carta stagnola a una temperatura di 170°C per circa 50 minuti. E' pronto quando la superficie si muove un po' ma non troppo, quasi fosse un budino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*