"> Croissant sfogliati all’italiana con lievito madre – Le Dolci Pagnotte
Privacy Policy
Croissant sfogliati all’italiana con lievito madre
Print Recipe
Croissant sfogliati con lievito madre
Ho imparato a fare questi cornetti al corso di Antonella Scialdone che ho frequentato a Bologna. Ho imparato a sfogliare e a fare questi gustosissimi cornetti per la prima colazione! Potete personalizzarli farcendoli con della marmellata, crema, nutella...sempre dopo la cottura
Tempo di preparazione 2 ora + i tempi di lievitazione minuti
Tempo di cottura 15 minuti minuti
Porzioni
15 pezzi
Ingredienti
Tempo di preparazione 2 ora + i tempi di lievitazione minuti
Tempo di cottura 15 minuti minuti
Porzioni
15 pezzi
Ingredienti
Istruzioni
  1. La sera prima preparate l'impasto sciogliendo la pasta madre con il latte tiepido fino a che diventi liquida. Aggiungete nell'ordine le uova sbattute, la farina, lo zucchero, la vaniglia, la scorza d'arancia grattugiata e il sale. Lavorare l'impasto in modo energico per circa 10 minuti. Aggiungete il burro intiepidito a temperatura ambiente fino a che l'impasto sia liscio e omogeneo. Formate una palla e lasciate lievitare l'impasto per circa 2 ore. Dopo sgonfiare l'impasto, formare un rettangolo e fate una serie di pieghe. Girate l'impasto di 90° e fate un'altra serie di pieghe. Ponete l'impasto a riposare in frigo tutta la notte.
  2. La mattina dopo togliete dal frigo il burro necessario per preparare il panetto e lasciatelo 1 h circa a temperatura ambiente. Preparate il panetto tagliando un foglio di carta forno delle dimensioni 16x22 e ripiegate i bordi verso il basso. Inserite il burro all'interno e spianatelo con il mattarello in modo da riempire tutti gli spazi vuoti. Riponete il panetto in frigo a raffreddare. Prendete l'impasto e stendetelo con il mattarello in modo da formare un rettangolo delle dimensioni di 45x22. Prendete il burro dalla carta forno e riponetelo al centro del rettangolo, ripiegate i lembi dell'impasto e sigillate i bordi alti con una leggera pressione delle dita. Stendete l'impasto nel senso della lunghezza fino a raggiungere lo spessore si 1 cm, poi ripiegare i due lembi verso l'interno, ruotare la pasta e spianare di nuovo fino al raggiungimento dello spessore di 1 cm. Fate poi un'altra piega a 3 e riponete l'impasto in frigo per un'ora. Trascorso questo tempo ripetete l'operazione per 3 volte e infine riponete l'impasto in frigo fino al giorno dopo.
  3. La mattina dopo prendete l'impasto dal frigo e stendetelo sulla spianatoia infarinata in un rettangolo di circa 55x16. Tagliate 15 triangoli isosceli con l'iuto di un tagliapasta. Fate un piccolo taglietto, circa 1/2 cm alla base, e arrotolate i triangoli su se stessi a partire dalla base. Disponeteli su una teglia ricoperta di carta forno e lasciateli lievitare fino al raddoppio. Prima di infornare spennellateli con uovo sbattuto e cospargete con granella di zucchero. Infornate a 190° per circa 15 minuti. Una volta cotti, è possibile farcirli grazie a una sacca di pasticcere con punta sottile con marmellata, crema, cioccolata. E' possibile congelarli prima che lievitino.

16 Comments

  • Maria Vanacore ha detto:

    Ma il primo impasto si deve incordare? Si possono far lievitare tutta la notte quanto ho dato la forma da cornetto a temperatura ambiente? Grazie

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Maria!
      si l’impasto si deve incordare, e formare il famoso “velo” come gli impasti che contengono grassi (ad esempio i grandi lievitati).
      Puoi lasciarli la notte a temperatura ambiente ma cerca un posto freddo, oppure fai partire la lievitazione e poi mettili in frigo, altrimenti il rischio è quello di trovarli oltre.
      Buon pomeriggio.

      Fabiana

  • Ivana ha detto:

    Ciao se orrei averli pronti una mattina, quando devo iniziare Ada impastare?

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Ivana,
      il mio consiglio è iniziare la mattina e fare la lievitazione in forma (con i croissant già formati) tutta la notte in frigo. In questo modo, appena alzata potresti cuocerli. Stai attenta però perché devono essere raddoppiati e questo dipende dalla temperatura che hai in casa, non esiste una regola precisa.
      Fammi sapere com’è andata poi.

      Buona giornata!

      Fabiana

  • loredana ha detto:

    buongiorno… bellissima ricetta ….oggi vorrei iniziare a fare visto che ci vogliono 2gg. domanda??? cosa vuol dire far partire la lievitazione mettere in frigo? significa mettere in frigo x farli lievitare …o.. farli lievitare prima a temperatura ambiente e poi metterli in frigo?….io li faccio con lievito madre…..grazie..e complimenti

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Loredana, si, significa che l’impasto deve iniziare a crescere prima di esser messo in frigo. Un consiglio: stendilo e mettilo in frigo steso, in questo modo sarà più semplice sfogliare domani mattina!
      Buon pomeriggio

      fabiana

  • claudio ha detto:

    Quanto impiegano a lievitare una volta formati i cornetti?!

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Claudio, molto dipende dalla temperatura e umidità dell’ambiente.
      Nella mia esperienza ci vogliono circa 6 ore. Un’alternativa è far partire la lievitazione e posizionarli in frigo fino al mattino e cuocerli appena sveglio.
      buon pomeriggio.
      Fabiana

  • Giuseppe Basile ha detto:

    Che vuol dire appena rinfrescato??

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Giuseppe, volevo dire maturo, perciò rinfrescato e maturo (in genere ci vogliono 3 ore).Ho corretto anche la ricetta!

      A presto

      Fabiana

  • Ramilla ha detto:

    Grazie,splendida ricetta,domanda se volessi farli salati i cornetti?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*