Privacy Policy
Treccia agli albumi e limone

Treccia morbida agli albumi con lievito madre e limone.
treccia agli albumi

Capita spesso che mi avanzino degli albumi e, per non fare le solite meringhe, ho provato a utilizzarli in un impasto morbido adatto alla colazione e alla merenda che ho trovato nel blog Creandosimpara. Potete gustarla semplice o con marmellata o nutella, oppure farcirla con gocce di cioccolato, crema pasticcera, o altro a piacere!

Ingredienti:
180 gr di lievito madre rinfrescato
480 gr di farina manitoba (va bene anche una farina 0 di forza)
4 albumi (circa 140 gr) senza montarli
80 ml di latte intero fresco
120 gr di zucchero
1 cucchiaino di miele
140 gr di burro morbido
scorza grattugiata di un limone (si può fare anche con la scorza dell’arancia)

Procedimento:
Impastate in una planetaria o a mano, il lievito madre, gli albumi non montati, il latte, il cucchiaino di miele. Unite la farina e lasciate incordare l’impasto (deve essere ben attorno al gancio). Ora unite lo zucchero e la scorza del limone e, solo dopo che l’impasto è ben amalgamato, unite il burro lentamente.
Lasciate lievitare per circa 7 ore in una ciotola imburrata e ricoperta di pellicola (io l’ho preparato la sera, in questo modo la mattina era pronto per la forma).
Passate le 7 ore, l’impasto sarà lievitato. A questo punto sgonfiatelo e dividetelo in 3 parti uguali che unirete a mo’ di treccia. Posizionare la treccia in una teglia ricoperta di carta forno e ricopritela con della pellicola e una coperta per circa 3 ore, o comunque fino al raddoppio.
Una volta lievitata, spennellate con dell’uovo sbattuto e ricoprite di zucchero semolato. Infornate a 180° per circa 40 minuti e comunque fino a doratura.

treccia agli albumi treccia agli albumi treccia con gli albumi treccia con gli albumi treccia con gli albumi treccia con gli albumi treccia agli albumi

 

2 Comments

  • Gabriella ha detto:

    Complimenti ricetta fantastica, l’unica cosa che non vedo è la durata della cottura.
    Grazie e buona continuazione

    • le dolci pagnotte ha detto:

      Ciao Gabriella! L’ho aggiunta, grazie per la segnalazione. Io la lascio circa 40 minuti e poi controllo con la lama del coltello se è cotta.

Rispondi a Gabriella Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Social Slider

  • by ledolcipagnotte 6 giorni ago
     #sandie  loves  #segale  . Perché anche la tua piccola gattina ti sostiene nei tuoi esperimenti con la segale . .
  • by ledolcipagnotte 3 settimane ago
    Sono venuta in Sardegna dai miei ❤️. Stamattina mi sono svegliata alle 5:30 e sono andata a Orio. Ho visto
  • by ledolcipagnotte 7 giorni ago
    Chiedetemi se sono felice... Con le mie amiche, tutte ottimiste e positive come me , abbiamo deciso di prenotare l’aereo
  • by ledolcipagnotte 3 settimane ago
    Sono andata all’Ikea con mia figlia Chiara...dovevamo comprare delle maniglie per l’armadio di  #nico  che non c’erano quando ce l’hanno
  • by ledolcipagnotte 2 giorni ago
    Oggi c’è un sole primaverile, le temperature sono salite e nel mio giardino si affaccia timidamente l’erica❤️. . E pensare
  • by ledolcipagnotte 1 settimana ago
    Quando taglio il pane mi emoziono sempre...è un’incisione di precisione, importante. La lama inclinata di 45 gradi e non troppo
  • by ledolcipagnotte 2 settimane ago
    Tra pochi giorni festeggeremo  #carnevale ! Ricordo che quando avevo 16 anni, vivevo questa festa con attesa. Al paesello, in  #sardegna ,
  • by ledolcipagnotte 2 settimane ago
    È un periodo che gli impasti mi stanno davvero assorbendo...capita anche a voi di avere sempre in testa cosa volete
  • by ledolcipagnotte 2 settimane ago
    Sapete che sono sarda e che amo i sapori del mio paese e della mia infanzia A carnevale mia bisnonna